L’ananas è un frutto tropicale dalle mille proprietà benefiche che può essere mangiato sia fresco sia cotto.

In Italia siamo abituati a utilizzare solo la polpa dell’ananas e a scopo prevalentemente alimentare, ma la pianta dalla quale ha origine il frutto produce foglie che, nelle Filippine, sono impiegate per la produzione di fibra tessile.

I benefici dell’ananas: vitamine e minerali presenti nella polpa

Sono numerose le vitamine e le sostanze contenute nella polpa gialla e zuccherina dell’ananas e ognuna di esse è in grado di apportare un significativo beneficio all’organismo umano.

Cominciamo dicendo che chi ingerisce 100 g di polpa di ananas sta introducendo nel proprio corpo un’importante quantità di manganese. Nello specifico, in un etto di ananas, è presente il 44% del valore giornaliero consigliato. Anche la vitamina C contenuta nella polpa gialla del frutto tropicale equivale a circa il 58% della quantità che i nutrizionisti consigliano di ingerire quotidianamente.

Manganese e vitamina C sono i due nutrienti principali rilevati nell’ananas, ma di certo non sono gli unici in questi frutto dalle mille proprietà benefiche.

In 100 g di ananas sono contenuti anche il rame, il potassio, il calcio, il magnesio, la vitamina B6, i folati e le fibre solubili e insolubili.

L’ananas e i suoi nutrienti: quali sono i benefici per l’essere umano

Le numerose vitamine e gli altrettanti sali minerali che possono essere introdotti nel corpo umano ingerendo 100 g di ananas contribuiscono a regolarizzare le funzioni vitali come quella respiratoria o digestiva.

I nutrienti presenti nella polpa gialla del frutto tropicale hanno caratteristiche mediche; è stato infatti notato che l’ananas è in grado di curare la tosse e il raffreddore, oltre a ridurre le infiammazioni corporee e ad essere un ottimo antiossidante, che aiuta a prevenire malattie gravi come tumori o problemi cardio-vascolari.

L’ananas è davvero un frutto “miracoloso” grazie al quale è possibile rafforzare le ossa e il sistema immunitario, combattere in modo naturale le infezioni e l’attacco di parassiti e migliorare la salute degli occhi e del cuore.

Mangiare ananas: effetti tangibili

Nell’ananas è stato rinvenuto un considerevole quantitativo di calcio, che contribuisce a rendere l’apparato scheletrico più solido e robusto.

La notevole quantità di vitamina C presente nella polpa del frutto tropicale rappresenta un ottimo alleato per la salute della pelle.

In effetti, chi ingerisce regolarmente almeno 100 g di ananas al giorno nota, nel giro di poche settimane, una rigenerazione cutanea senza precedenti con un’epidermide luminosa e sana.

La vitamina C è anche un ottimo antiossidante e rende l’ananas un valido alleato contro la caduta dei capelli, la produzione dei radicali liberi (i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo), tosse, raffreddore, sinusite e tutti gli stati che provocano un’infiammazione.

Forse una delle peculiarità più note dell’ananas è quella digestiva. Le fibre solubili e insolubili contenute nella polpa e nel succo di questo frutto tropicale favoriscono i processi di digestione e riducono i più comuni disturbi del tratto gastro-intestinale quali: diarrea, costipazione e coliti.

Le proprietà benefiche dell’ananas riguardano tutto l’apparato digerente, a partire dalla bocca. Secondo alcuni studi, infatti, le fibre, le vitamine e i minerali contenuti sia nella polpa che nel succo del frutto sarebbero in grado di ridurre notevolmente il rischio di cancro del cavo orale.

Anche le gengive e i denti risentono dell’influenza positiva che l’ananas ha su di loro, in particolare i tessuti molli (gengive, lingua, etc.) grazie al frutto tropicale riescono a mantenersi in salute combattendo infiammazioni e infezioni. Per quanto invece riguarda i denti, questi risultano essere rinforzati dal calcio e del magnesio presente nell’ananas.

L’ananas fa dimagrire?

Una delle caratteristiche più popolari e conosciute dell’ananas è quella dimagrante.

Ma è proprio così? L’ananas è davvero l’elisir che aiuta a bruciare i grassi con meno sacrifici e poco sforzo?

Tra i diversi nutrienti contenuti nella polpa e nel succo dell’ananas ce n’è uno conosciuto come bromelina, si tratta di una sostanza che ha delle notevoli proprietà diuretiche.

In pratica, la bromelina favorisce l’eliminazione di scorie e tossine, svolgendo un importante effetto detox sull’organismo umano.

L’aspetto diuretico dell’ananas contribuisce a ridurre il fastidioso effetto cutaneo conosciuto come cellulite, inoltre favorisce la fluidificazione del sangue.

Quelle elencate sono tutte caratteristiche importanti soprattutto per chi ha un regime alimentare ipocalorico, pertanto è possibile affermare che l’ananas aiuta a dimagrire, ma che non può essere utilizzato come alimento sostitutivo di una corretta alimentazione e una regolare attività fisica.

L’ananas è un ottimo alleato durante i periodi di dieta, ma non ha poteri miracolosi.