Le lumache di mare sono dei molluschi molto apprezzati in tavola che possono fungere sia da primo piatto e sia da contorno.

Queste prelibatezze non hanno solo un nome, al contrario, tutte le regioni di Italia presentano un nome diverso. Le lumache non sono sempre tutte commestibili, per cui è sempre meglio affidarsi ad un negoziante di fiducia.

Come si puliscono le lumache di mare

Le lumachine quando vengono raccolte sono protette da una specie di tappo che non permette la fuoriuscita di tutta la parte corposa e commestibile. Proprio per questo, prima di cucinare e mangiare le lumache di mare è importante eliminare questa specie di protezione.

Spesso, questi molluschi, sono puliti direttamente in mare; in questo modo la lumaca mantiene la giusta concentrazione di sale, nonché il gusto del mare stesso. Naturalmente, non tutti preferiscono questa soluzione, anche perché la lumaca potrebbe risultare ancora sporca. La scelta migliore è quella di aggiungere all’acqua una po’ di sale marino, per creare una sorta di retrogusto dolce, e immergere le lumache che devono essere sfregate tra loro attraverso il guscio, così da eliminare le impurità in eccesso.

È importante lasciare in ammollo le lumache per circa trenta minuti, o anche un’ora. Ovviamente, le lumache saranno più pulite se l’acqua viene cambiata ogni 10 minuti e aggiunto ogni volta il sale marino. In questo modo, tutti i tappi dovrebbero eliminarsi, ma se risulta esserci ancora qualcuno, bisogna passare ad un altro tipo di pulizia, ossia, bisogna mettere le lumachine all’interno di una pentola con un fondo basso, per poi poggiarla sul fuoco. Dopo circa un paio di minuti, grazie alla fonte di calore, le lumachine saranno libere da ogni tappo, e saranno pronte ad essere cotte e mangiate.

Cucinare le lumachine di mare

Come già specificato in precedenza, le lumachine possono essere cucinate sia come antipasto che come primo piatto. Questo tipo di mollusco è molto semplice da cuocere, infatti, lumachine di mare, una volta pulire, devono essere messe all’interno di una pentola con i vari condimenti, che possono essere alloro, oppure pepe granulato; l’acqua invece deve essere fredda. Inizialmente il fuoco deve essere ancora spento, infatti, solo quando tutte le lumachine cominceranno ad uscire dal guscio si potrà iniziare a cuocerle. Questo passaggio, come già specificato, è uno dei più importanti, perché se si inizia a cuocere le lumache ancora chiuse nel guscio, potrebbe essere poi impossibile tirarli fuori e mangiarli.

Le lumache di mare, o anche dette lumaconi o maruzzielli, sono veramente un antipasto ricco, corposo e squisito. La preparazione non è per niente complicata, al contrario è alla portata di tutti. Il tempo impiegato per svolgere tutti passaggi è di 45 minuti.