Sono molte le persone che cercano online i metodi per localizzare di nascosto i cellulari con sistema operativo Android. I motivi sono sicuramente vari e possono spaziare da necessità lecite e condivisibili oppure dovute, fino ad arrivare ad altre non propriamente lecite.

In ogni caso, sono scelte soggettive quindi ognuno decida come meglio crede. Va detto, in ogni caso, che spiare una persona a sua insaputa, in Italia costituisce grave reato, sanzionabile con multe o ammende ed è bene valutare preventivamente i rischi e i benefici dell’attuazione di tale pratica.

Monitorare i movimenti del proprio figlio, in caso di cattive frequentazioni, oppure installare un’app per localizzare il cellulare in caso di furto, è un’operazione lecita. In questa direzione, nel caso tu stia cercando un’app per queste due motivazioni, eccoti una guida per tracciare in tempo reale e in totale anonimato il movimento di un cellulare Android.

App di Tracciamento Android

Una delle applicazioni più in voga per la localizzazione in tempo reale dei cellulari si chiama Cerberus. È stata progettata per permettere la localizzazione in tempo reale del tuo telefono, proprio come un antifurto.

In linea generale, l’applicazione è molto semplice da usare e permette di comandare al 100% il cellulare Android su cui è installata. Si può fare tramite sms oppure, nel caso sia disponibile la connessione a internet, anche attraverso l’apposito sito web, ricco di funzioni e molto intuitivo.

Come si installa Cerberus per localizzare un cellulare Android in totale anonimato

Per utilizzare l’app è necessario pagare un abbonamento annuale (per 1 dispositivo il costo si aggira a € 5,00) per avere il pieno controllo degli spostamenti di un cellulare Android.

Naturalmente, è possibile provare l’app Cerberus scaricandola gratuitamente da Google Play, attivando un periodo di prova di 7 giorni durante il quale è possibile testare tutte le funzionalità. Ovviamente, non c’è nessun obbligo a proseguire con l’abbonamento dopo il periodo di prova.

Per utilizzare correttamente l’applicazione è necessario creare un account Cerberus dove registrare i propri dati personali e di dispositivo.

Piccola nota a margine: per funzionare correttamente, Cerberus necessità di disporre dei permessi di root del cellulare Android su cui è installato: per questo motivo è necessario operare preventivamente per abilitare il dispositivo, cliccando su ”Abilità amministratore” e poi ”concedi permesso superuser”.

Alla fine di questa procedura, l’applicazione è pronta ad essere usata ed impostata per tracciare al 100% i movimenti del cellulare Android in totale anonimato.

A cosa serve Cerberus App per Android

Completata la procedura e pagato l’abbonamento annuale, è possibile utilizzare Cerberus per localizzare in maniera anonima un cellulare Android. Una volta avviata la localizzazione, l’app non è individuabile dall’utente che usa il cellulare e viene comandata da remoto da pc o altra app collegata. In questa maniera, si possono risalire ai ladri in caso di furto oppure ai movimenti di una persona cara, tutto di nascosto.

Fra le funzionalità attivabili da remoto è possibile attivare la localizzazione GPS anche se spenta manualmente, mandare vibrazioni o notifiche al dispositivo e soprattutto la possibilità di avviare in tempo reale videocamera e fotocamera del dispositivo Android localizzato di nascosto. Cerberus è infatti in grado di registrare video di lunga o breve durata e scattare foto ad alta risoluzione e inviarle all’utilizzatore. In questo modo il vantaggio è duplice, soprattutto in caso di furto: da un lato è possibile scoprire dove si trova fisicamente il telefono, chiamando le autorità per permetterne il recupero, dall’altro vedere in volto il ladro permette alle forze dell’ordine di poter identificare e arrestare in maniera celere e priva di intoppi il soggetto, per evitare che rubi ancora.