Da quando è stato annunciato WhatsApp Business, molte sono le PMI che hanno deciso di investire in questo campo per migliorare la velocità e qualità della comunicazione fra colleghi di lavoro. In effetti, potersi scambiare messaggi istantanei per comunicare al volo una importante notizia è molto più comodo e profittevole delle vecchie mail.

Fra gli strumenti più utili di questa nuova e insolita veste assunta dal celebre servizio di messaggistica, stanno riscuotendo molto favore fra gli utilizzatori, grazie alla loro funzionalità, le liste di Broadcast WhatsApp Business. Questa guida sarà utile per tutti coloro vogliano conoscerle, capire come usarle e sfruttarle al meglio.

Cosa sono e perché sono utili le liste Broadcast di WhatsApp Business

La funzione delle liste è molto simile al classico strumento “Inoltra” messo a disposizione ai privati. ma che funziona molto meglio e in maniera pratica in quanto permette di inoltrare uno stesso messaggio a più numeri nello stesso momento.

Inoltre, si differenziano dai gruppi WhatsApp perché molto più rispettose della privacy, permettono all’utente che riceve il messaggio di non subire dell’indesiderato spam da parte di altre persone e, caratteristica più importante, il messaggio recapitato sembrerà un vero e proprio messaggio diretto, senza l’inopportuna scritta ”inoltrato” visibile in intestazione.

Tramite questo strumento sarà allora possibile automatizzare il processo di contatto dei clienti oppure colleghi senza risultare inopportuni ai primi e fastidiosi o zelanti ai secondi.

Come usare al meglio le liste Broadcast WhatsApp Business

Innanzitutto, questa funzionalità si rivolge soprattutto ai molti commerciati o esercenti che vogliono vendere al meglio il loro prodotto.

È bene notare che comunque un messaggio privato può, seppur discreto, diventare inopportuno o invasivo nel caso il numero del ricevitore sia condiviso – come nella segreteria di un ufficio oppure, nel caso di privati, delle coppie – ed è quindi approntare prima una strategia di utilizzo della funzione per evitare che si trasformi in un clamoroso boomerang.

Per sfruttare al meglio le liste di WhatsApp Business è bene avvertire preventivamente i clienti. In questo modo all’utente non si darà l’impressione di essere vittima di spam e lo si farà sentire come un cliente privilegiato.

Quando un cliente infatti percepisce un trattamento speciale, è più propenso ad acconsentire all’offerta proposta. Questo vale per tutti i tipi di business aziendali ed il fine è lo stesso: portare l’acquirente a comprare, prenotare, consumare presso il proprio store.

I vantaggi delle liste di WhatsApp Business

Utilizzando questa particolare funzione, il venditore ha la certezza che il destinatario apra il messaggio. Rispetto alle mail infatti, i messaggi privati di WhatsApp vengono aperti molto volentieri e sono molto più efficaci. Inoltre, utilizzare questo sistema pubblicitario diminuisce di molto il carico di lavoro, ottimizzando i tempi, inoltrando lo stesso messaggio per più persone, con un notevole guadagno in termini di tempo utilizzato e risorse impiegate.

Per avere un buon riscontro fra il pubblico è bene scrivere dei messaggi brevi e accattivanti che non abbiano uno stampo troppo pubblicitario. È bene dunque studiare una strategia condivisa con i colleghi di lavoro per avere la certezza di usare al meglio le liste broadcast WhatsApp Business. In questa maniera, sarà possibile aumentare il numero di contatti mensili in poco tempo senza la necessità di dover avviare massicce campagne pubblicitarie – molto spesso moleste – tramite email.